Telefono: (+39) 0565.853278 - Settore Formazione: (+39) 0565.471278

  Corso BIM - Autodesk Revit (Base)

Corso BIM - Autodesk Revit (Base)Come sviluppare un progetto architettonico in una piattaforma BIM

BIM – Autodesk Revit (Base)” di TerreLogiche è un corso BIM con approccio pratico all’utilizzo del software Autodesk Revit. Il modulo formativo affronta i principali aspetti dello sviluppo di un progetto architettonico in una piattaforma BIM e fornisce le conoscenze operative necessarie per l'utilizzo di Autodesk Revit.
Revit è il software BIM più utilizzato al mondo e permette di gestire Progetti Architettonici (Revit Architecture), Strutturali (Revit Structure) e Impiantistici (Revit MEP). Attraverso questi moduli è possibile sviluppare l’intero workflow BIM con la costruzione del modello tridimensionale dell’edificio e del database contenente le sue caratteristiche fisiche e funzionali.
Durante il corso saranno affrontati argomenti basilari come la gerarchia degli elementi di un progetto (Categorie, Famiglie, Tipi, Istanze), la creazione degli elementi di riferimento e la modellazione degli elementi del modello attraverso le Famiglie di Sistema, le Famiglie caricabili e quelle locali.
BIM – Autodesk Revit (Base)” rappresenta il primo step di un percorso formativo altamente professionalizzante che prevede due ulteriori moduli di approfondimento sulla tecnologia BIM (Intermedio e Avanzato). L’approccio metodologico del corso e l’organizzazione dei contenuti sono basati su un flusso di lavoro ben collaudato con la possibilità, per i partecipanti, di ripetere in ogni momento le operazioni eseguite dal docente.

Cos'è il BIM
Negli ultimi anni, nel campo dell’architettura, dell’ingegneria e nel mondo delle costruzioni in generale sono avvenuti grandi cambiamenti che hanno modificato radicalmente la progettazione in campo edilizio.BIM - Edificio e sezione La necessità di gestire innumerevoli informazioni, provenienti da ambiti specialistici diversi, ha portato allo sviluppo di nuovi strumenti in grado di controllare le differenti variabili che entrano in gioco in fase progettuale. Il più interessante di questi è il Building Information Modeling, o BIM, descrivibile come la costruzione del modello tridimensionale di un edificio associato ad una base dati che archivia le specifiche fisiche e funzionali. I progettisti, infatti, a partire dai componenti architettonici (solai, travi, pilastri, porte, finestre, ecc.), definiscono il modello tridimensionale che riunisce in sé le caratteristiche tecniche del fabbricato: le informazioni geometriche, le tipologie di materiali e finiture, i costi e i tempi delle lavorazioni, la durabilità di materiali e componenti, le operazioni e le scadenze per la manutenzione, le informazioni relative a contratti e procedure di appalto dei lavori. All’interno di un sistema BIM le informazioni riguardanti l’intero iter progettuale sono archiviate in modo che l’edificio, nella sua totalità, sia descritto con tutte le specificità derivanti dalle scelte progettuali garantendo la comunicazione dei dati a tutti gli specialisti che partecipano al processo decisionale. Elemento essenziale di questo innovativo modo di lavorare è la presenza di un database unico in cui sono archiviati i dati che caratterizzano l’organismo architettonico in tutte le sue parti: tutte le informazioni sono parametriche e interconnesse tra di loro attraverso vincoli e regole che ne garantiscono e governano la coesistenza all’interno del modello. Ogni cambiamento effettuato su un oggetto è immediatamente propagato all’interno dell’intero modello e in tutte le diverse rappresentazioni dell’oggetto stesso. Questo potenziamento del sistema permette un accurato controllo sulla qualità e sulla coordinazione dei documenti e allo stesso tempo mette a disposizione strumenti e dati per analisi approfondite in qualsiasi momento del processo. Il BIM , rappresenta quindi sia una risorsa di informazioni condivise sia una base affidabile per i processi decisionali durante tutto il ciclo di vita dell’edificio stesso, dalla sua ideazione alla costruzione, dalla manutenzione fino alla demolizione.

A chi è rivolto questo corso
Il corso è rivolto a professionisti legati al mondo della progettazione edilizia, tecnici di Pubbliche Amministrazioni, studenti universitari, ricercatori, insegnanti e in generale a tutti coloro che hanno intenzione di ampliare le proprie conoscenze in fatto di utilizzo di software BIM.

Livello e requisiti di accesso
Per la partecipazione è richiesta solamente la conoscenza di base del sistema operativo, della gestione di file e cartelle. Nozioni basilari di progettazione architettonica possono risultare utili ma non sono strettamente necessarie.

Tipologia e modalità del corso
Corso interattivo con lezione frontale, laboratorio assistito, esercitazione.

Personale docente
Il corso è tenuto dall’arch. Alessandro Galassi, docente con larga esperienza nel lavoro su piattaforma BIM, Autodesk Certified Instructor su Revit.

Dotazione informatica
Il corso si svolge solitamente in aula NON informatica. E' quindi necessario l'utilizzo di notebook personale. In caso di non disponibilità di notebook personale, contattateci per verificare la possibilità di utilizzo di nostri computer aziendali *. Nel caso in cui venisse utilizzata un’aula informatica, sarà comunicato nella mail di conferma iscrizione.
*soggetto a disponibilità

Sedi del corso
Questo corso è attualmente in calendario in diverse città italiane. Consulta il calendario delle prossime date.
Dettaglio sedi
 
Durata
3 giorni consecutivi (21 ore).
Orario: 9-13, 14-17.

Prossime date
Calendario

Crediti formativi
Compatibilmente con le procedure richieste dai vari ordini, i nostri corsi saranno caratterizzati dall'erogazione di crediti formativi per professionisti. Consultare le specifiche della singola sessione per ulteriori informazioni.

Costi e riduzioni
Consulta il calendario dei corsi con i relativi costi. Sono previste riduzioni per iscrizioni multiple e studenti. Nella sezione formazione è disponibile il dettaglio delle agevolazioni previste.

Agevolazioni fiscali
L'attività di formazione rientra tra i costi deducibili nella misura del 50% per i redditi dei liberi professionisti (IRPEF) ed è IVA 100% detraibile. Inoltre, le Pubbliche Amministrazioni hanno diritto all'esenzione IVA riferita ad attività formative.

Modalità di iscrizione 
La procedura di iscrizione è molto semplice. Le istruzioni sono indicate nella pagina Come Iscriversi nella sezione Formazione.

Vantaggi del corso e materiale fornito

  • Un corso pratico di formazione di 3 giorni (21 ore) sulla piattaforma Revit con docente qualificato ACI (Autodesk Certified Instructor);
  • Ampio materiale informativo su chiavetta USB (slides, dataset, documentazione e riguardante il software e le tematiche affrontate);
  • Attestato di partecipazione;
  • Coffee break gratuito per i partecipanti;
  • Buoni sconto o gadget di TerreLogiche.

Programma del corso

  • Introduzione alla logica BIM. Interfaccia grafica di REVIT
    • Il Building Information Modeling;
    • Gli elementi del progetto: elementi del modello, elementi di riferimento, elementi della vista;
    • L’interfaccia grafica di Revit;
    • Gli ambienti di lavoro;
    • Impostazioni preliminari: snap, quote e vincoli;
    • Lavorare con le linee di modello: comandi di disegno e di editazione;
  • Creazione dei riferimenti: Livelli e Griglie
    • Strumenti di riferimento: griglie, livelli e piani di riferimento;
    • Introduzione alle Famiglie: di sistema, caricabili, locali;
    • Elementi architettonici di base: Pilastri;
  • Modellazione degli elementi architettonici di base: Muri
    • Tracciamento di muri (muri di base, stratificati e sovrapposti);
    • Inserimento di porte e finestre;
    • Creazione di facciate continue (curtain wall);
  • Modellazione degli elementi architettonici di base: Pavimenti, Tetti, Controsoffitti
    • Il disegno di elementi basati su schizzo (sketch-based);
    • Pavimenti: pavimenti semplici e inclinati, aperture nel pavimento;
    • Tetti: tetto da perimetro e da estrusione;
    • Controsoffitti automatici e da disegno;
    • Unione e associazione di elementi;
  • Modellazione degli elementi architettonici di base: le scale
    • Il disegno delle scale: scale da componente e scale da disegno;
    • Proprietà delle scale;
    • Le scale multirampa;
    • Inserimento e modifica di ringhiere;
  • Collegamento di file
    • Collegamento di File DWG e Revit;
    • Le superfici topografiche: creazione e modifica;
  • La modellazione tridimensionale
    • Le Famiglie caricabili;
    • La modellazione locale;
    • La modellazione da superficie;

Feedback
I corsi di TerreLogiche sono da molti considerati i migliori in Italia per qualità erogata, costi accessibili e per il forte approccio applicativo decisamente adeguato alla realtà lavorativa. I nostri sondaggi effettuati immediatamente dopo il corso e, a campione, a distanza di alcuni mesi hanno rivelato un'altissima percentuale di gradimento e soddisfazione. I feedback sui corsi di TerreLogiche sono al 99,8% positivi dal 1998.

 

Prossimi Corsi

Sede Data Costo Crediti
Roma A 13-14-15 Novembre 2017 € 350
€ 315 [B]
Tutti i prezzi sono IVA esclusa
Note:

[B]: Gli studenti universitari non fuori corso hanno diritto ad uno sconto del 10% sul costo complessivo (consultare i dettagli nella sezione " Agevolazioni ")

Corsi correlati

Richiesta informazioni

(+39) 0565.471278

Dal lunedi al venerdi dalle ore 9.30 alle ore 13 e dalle ore 14.30 alle ore 18

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.